Software Windows

Software Windows

 

MediaCoder 0.8.30.5622


Codifica e compressione audio e video in qualsiasi formato


Installato e avviato MediaCoder apparirà la schermata 1 che si suddivide in 4 sezioni principali:
  1. elenco dei file video, dei DVD e degli streaming internet da elaborare;
  2. informazioni dettagliate sul contenuto multimediale selezionato nella finestra precedente come:
    • Contenitore;
    • bitrate audio e video;
    • dimensioni del file;
    • durata espressa in secondi;
    • risoluzione video;
    • frame rate;
    • codec audio e video;
  3. impostazioni di compressione ed elaborazione;
  4. dettagli su alcune impostazioni scelte nella finestra precedente.
Come si è detto nella pagina precedente dell'articolo, il programma è in grado di elaborare quasi tutti i formati video esistenti e anche interi DVD video. In quest'ultimo caso è necessario selezionare il file "IFO" della traccia che interessa, il software automaticamente aggancerà l'intero film.
Si noti che oltre all'intero "titolo" del DVD è possibile selezionare anche i singoli file "VOB" che verranno, ovviamente, trasformati in singoli file video di output.

Cliccando sul bottone "Add.." vengono offerte le seguenti possibilità di selezione:
  • "Aggiungi File": selezione di singoli file multimediali;
  • "Aggiungi cartella": selezione di tutti i file video e audio contenuti nella cartella scelta;
  • "Aggiungi tutte le cartelle": aggiunta di tutti i file multimediali contenuti nelle cartelle e sottocartelle di un drive specifico o ancora di una cartella principale;
  • "Aggiungi Traccia": seleziona una traccia specifica del DVD oppure un singolo capitolo;
  • "Aggiungi URL": aggiungi uno streaming multimediale internet, un link ad un video di YouTube, ad esempio;
  • "Aggiungi RSS": per l'inserimento di un indirizzo web specifico.
Scelti tutti i contenuti da elaborare è possibile scegliere le impostazioni di ricompressione audio e video, che saranno però le stesse per tutti i video della "batch list":
  • "Audio":
    • "Sorgente": lasciare che il programma sia in "autoseleziona";
    • "Codificatore": codec audio da utilizzare per la compressione. Si noti che alcune impostazioni dettagliate relative al codec audio, come il bitrate, possono essere selezionate nella finestra "4" di dettaglio, vista nella schermata 1;
    • "Ricampiona": scelta della frequenza di campionamento;
    • "Canali": numero di canali: Stereo, Mono, 4 Channels, 4.1 Channels oppure 5.1 Channels;
    • "Audio ID": numero di ID della traccia audio;
    • "Guadagno": amplificazione del volume espresso in dB con opzione per la "Normalizzazione" del volume.
  • "Video":
    • "Modo": bitrate-based, quality-based, Two-Pass, Three-Pass;
    • "Bitrate Video": scelta del livello di qualità;
    • "Formato": formato di ricompressione e codec video, alcune delle impostazioni di dettaglio relative al codec scelto possono essere selezionate nella finestra "4" indicata nella schermata 1;
    • "Contenitore": contenitore video AVI, MP4, 3GP, MPEG1-2, etc..;
    • "Sorgente" e "Codificatore" da lasciare in automatico.
  • "Muxer": permette di aggiungere tracce aggiuntive e di selezionare la modalità "Multiplexer" da utilizzare. Opzione questa da usare con molta attenzione.
  • "Immagine":
    • "Ridimensiona": modifica o conserva la risoluzione del video sorgente;
    • "Ritaglia": effettua il "Cropping" del video che può essere impostato anche manualmente attraverso un'interfaccia grafica, schermata 2, di immediato utilizzo cliccando sul bottone "cropper" (la video guida mostra come eseguire l'operazione);
    • "Frame Rate": numero di frame al secondo;
    • "Formato aspetto": formato del video 4:3, 16:9, 5:4, 3:2, 2:1;
    • "Rotazione": rotazione di 90 gradi in senso orario oppure antiorario;
    • "Effetti": "Deblocking", "Deringing", "Deinterlace", luminosità, contrasto, saturazione, tinta e Gamma (RGB), schermata 3;
  • "Tempo": selezione manuale o interattiva dell'istante d'inizio e di fine del file video da elaborare, schermata 3. In questo caso potranno essere definiti istanti d'inizio e di fine diversi per ogni file sorgente;
  • "Sottotitoli": scelta di eventuali sottotitoli da imprimere sul video e selezione di:
    • "Font" da utilizzare;
    • numero di "ID" relativo al sottotitolo scelto;
    • lingua dei sottotitoli;
    • posizione nella schermata video;
    • livello di "Rilievo";
    • livello di "sfumatura".
Dalla schermata principale di MediaCoder è possibile scegliere di dividere in più file, "Split", il video da ricomprimere oppure di unire in unico file, "Join", i video selezionati. Le due opzioni sono disponibili nel menù "Modalità Task" cerchiato in blu nella schermata 1.
Se si seleziona la modalità "Split" nel menù "Tempo" della finestra "3" apparirà la voce "Dividi" che offrirà la possibilità di scegliere la durata dei singoli clip video.

Per iniziare la compressione video è quindi sufficiente cliccare sul bottone "Start" nella barra degli strumenti. Durante l'elaborazione appare la finestra delle "Statistiche" che riporta una serie di informazioni relative allo stato della conversione come:
  • MB codificati;
  • tempo di elaborazione;
  • tempo rimasto;
  • velocità di compressione;
  • prestazioni;
  • video e audio bitrate;
  • dimensioni stimate.
Una particolare attenzione va posta al menù "Estensioni" che offre la possibilità di scegliere una serie di tool dedicati a dispositivi portatili e non, per la codifica dei file video:
  • "Cellulare": da qui è possibile scegliere tre opzioni, due cellulari previsti dal software Samsung E900/E908 e Nokia N70 e un "Generic Mobile Phone". Cliccando sulla voce "Generic Mobile Phone" apparirà la schermata 4 che permette di selezionare solo quei formati generalmente previsti per i cellulari e le relative risoluzioni video. Inoltre è anche possibile visualizzare un'anteprima del risultato sul piccolo schermo del cellulare visualizzato.
  • "Riproduttore digitale", questa categoria prevede i seguenti dispositivi:
    • Archos AV Series;
    • Archos 404 Series;
    • Apple iPod;
    • miniPlayer;
    • MP3/MP4 Players;
    • Newman N66;
    • Samsung YP-P2;
    • Zen Vision;
    • Zune.
    Scegliendo, ad esempio, l'Apple iPod apparirà la schermata 5 che mostra le impostazioni di conversione in una finestra del Firefox. Per molti dei dispositivi previsti nel menù "Estensioni" viene sfruttato, come interfaccia, il browser web in quanto gli applicativi sono scritti in XML. Anche in questo caso è possibile scegliere tutte le opzioni del caso e visualizzare un'anteprima del filmato.
  • "Console di gioco PSP": al momento questa categoria prevede solo la "PSP".
  • "CD Player" prevede:
    • Apple TV;
    • MPEG Maker;
    • Video Disc Player.
  • "PDA - Pocket PC" non prevede alcun dispositivo.
  • "Altre periferiche" raggruppa una serie di tool per funzionalità particolari come:
    • "Audio Ripper/Encoder" serve per l'estrazione e compressione delle tracce dai CD audio;
    • "Flash Video Maker" permette di creare filmati in Flash;
    • "System Information" fornisce una serie di informazioni dettagliate sul PC in uso;
    • "x264 Setup" permette di regolare le impostazioni del MediaCoder per l'utilizzo del formato video "H.264".
Di "Estensioni" ne vengono rilasciate sempre di nuove e volendo è anche possibile scriverne di proprie.



Home page MediaCoderSito Ufficiale

Pagina di download MediaCoderPagina di download

Free Download di MediaCoderDownload

Free Download di MediaCoderMirror 1

Free Download di MediaCoder 64 bitDownload versione 64 bit

Free Download di MediaCoder 64 bitMirror 64 bit

Download MediaCoder versione portatileDownload versione Portatile

Indirizzo alternativo per MediaCoderURL alternativo

Indice [ 1 ]  [ 2 ] 

MediaCoder - Guida all'uso del Software - free download