Software Windows

Software Windows

 

Recover My Files 5.2.1.1964


Recupero di file e cartelle perse o cancellate e di partizioni formattate


Installato e avviato Recover My Files apparirà la schermata 1 che offre quattro alternative:
  1. "Fast File Search": in grado di recuperare file e cartelle recentemente eliminati dal cestino e file temporanei con il loro nome originario.
  2. "Complete File Search": per il recupero completo dei dati eliminati e non più riconosciuti dal Windows per i quali anche il nome originale è andato perduto.
  3. "Fast Format Recover": in questo caso il software effettuerà una rapida ricerca di file e cartelle da partizioni o dischi formattati e tenterà un recupero rapido delle partizioni stesse.
  4. "Complete Format Recover": con questo comando Recover My Files proverà a recuperare tutti i file scritti sulla partizione danneggiata o formatttata e tenterà il recupero delle partizioni stesse.
Selezionando, come esempio, la prima opzione e cliccando su "Next" apparirà la schermata 2 che mostra tutti i dischi e le partizioni presenti nel PC in esame e alcune cartelle specifiche, che possono anche essere aggiunte dall'utente, in cui cercare i dati persi.

Per semplicità si supponga di voler recuperare i dati eliminati svuotando il cestino del Windows, quindi selezionato lo stesso e cliccando su "Next" apparirà la schermata 3 dove il software chiede di scegliere il tipo di file da cercare:
  • grafica, foto, immagini;
  • documenti, testo, file excel;
  • archivi compressi;
  • file multimediali audio e video;
  • email;
  • database e file finanziari.
Per i file multimediali che richiedono il maggior tempo di recupero, conviene procedere con un'analisi specifica eseguita in un secondo momento.

Scelte le estensioni di interesse cliccando su "Next" apparirà la schermata 4 che mostra l'elenco e la struttura dei file e delle cartelle individuate e recuperabili.
In questa finestra è anche mostrato il livello di "recuperabilità" del file, nel caso mostrato in figura, ad esempio, l'unico file individuato ha elevate probabilità di recupero.

Scelti i file da ripristinare è possibile scegliere se salvarli su di un disco, su una memoria USB o su di una partizione diversa da quella da cui si sta tentando il recupero o se masterizzarli direttamente su CD o DVD.

Nel caso invece di partizioni danneggiate o formattate e quindi prive della "lettera" di identificazione assegnata dal Windows il software sarà in grado comunque di visualizzarle e selezionarle per l'analisi e la ricerca dei file perduti.

Dalla schermata principale è possibile accedere alle impostazioni del software:
  • "File Types" per la scelta delle estensioni dei file da cercare;
  • "General" per il settaggio di opzioni generiche di utilizzo del programma;
  • "Search" per la selezione delle opzioni di ricerca come il tipo di file system, FAT o NTFS, da individuare nel caso di partizione danneggiata o formattata;
  • "Advanced" per il livello di approfondimento dell'analisi da effettuare;
  • "CD/DVD" per le impostazioni di scrittura dei dischi su cui eventualmente procedere con la scrittura dei dati recuperati.
Il salvataggio dei file è possibile però solo acquistando Recover My Files, la versione di prova infatti permette solo di visualizzare i dati potenzialmente recuperabili.



Home page Recover My FilesSito Ufficiale

Pagina di download Recover My FilesPagina di download

Free Download di Recover My FilesDownload

Compra Recover My FilesAcquista

Indice [ 1 ]  [ 2 ] 

Recover My Files - Guida all'uso del Software - free download