Software Windows

Software Windows

 

EasyRecovery DataRecovery 6.21


Recupero dati cancellati o persi


Installato e avviato EasyRecovery DataRecovery apparirà la schermata 1 dove è possibile effettuare due scelte:
  1. Recupero dati per il tentativo di ripristino di file cancellati o non più accessibili tramite il Windows.
  2. File Repair per la riparazione di file compressi nel formato ZIP.
Cliccando sul primo bottone apparirà la schermata 2 dove il software offre differenti modalità di recupero e lettura dei supporti contenenti i dati da recuperare:
  1. "Standard Recovery": recupero "semplice" di files persi a causa di errori, attacchi di virus o crash del Windows o di programmi all'interno delle partizioni esistenti e accessibili del disco rigido o di un qualsiasi supporto di memorizzazione.
  2. "Deleted Recovery": ripristino dei soli dati cancellati; in questo caso il programma offre la possibilità di effettuare una scansione rapida o approfondita del disco alla ricerca di file cancellati. E' inoltre possibile inserire un filtro di ricerca per recuperare file con un nome o un estensione specifica.
  3. "Format Recovery": per il rinvenimento di file da una partizione cancellata, formattata o reinstallata.
  4. "Raw Recovery": EasyRecovery DataRecovery consente di scansionare e recuperare dati da partizioni e strutture di cartelle severamente danneggiate, in particolare è possibile recuperare file che utilizzano un algoritmo di ricerca con "signature". Questo strumento dovrebbe essere utilizzato come ultima risorsa in quanto, in questo caso, il software tenta un recupero dati "Low Level" leggendo cioè i dati in sequenza così come sono scritti sul disco, bit dopo bit, perdendo però i nomi dei dati stessi e delle cartelle ma conservandone l'estensione. Di norma tale recupero è efficace solo su file non frammentati e quindi generalmente di piccole dimensioni; se però, poco prima del danneggiamento, era stata eseguita la "Deframmentazione" le possibilità di recupero completo sono elevate.
  5. "Resume Recovery": strumento per la ripresa di un recupero interrotto in precedenza.
  6. "Emergency Diskette": funzionalità atta alla creazione di un floppy disk avviabile in modalità MS-DOS per il recupero di dati da computer dove il sistema operativo non è più in grado di caricarsi.
Cliccando sul bottone "Standard Recovery" apparirà un messaggio, schermata 3, che avverte sulla scelta della destinazione dei file da copiare durante il recupero, dato che, ovviamente, non è possibile scrivere i dati recuperati sulla stessa partizione o sulla stessa memoria da cui si stanno leggendo.

Premendo sul bottone "OK" apparirà la schermata 4 dove EasyRecovery DataRecovery mostra le partizioni presenti sull'hard-disk del PC e le loro caratteristiche.

Selezionare quindi la partizione da cui si desidera recuperare i files perduti e cliccare sul bottone "Avanti".
Il software inizierà la scansione della partizione scelta e cioè la ricerca di tutti i file cancellati presenti sul disco o sul supporto di memorizzazione selezionato per l'analisi come mostrato nella schermata 5 che riporta le seguenti informazioni:
  • Numero del blocco di memorizzazione in face di processamento;
  • tempo trascorso;
  • tempo stimato restante al completamento dell'analisi;
  • cartelle e file cancellati e individuati;
  • nome dell'ultimo file trovato.
. L'operazione può durare anche qualche ora ma può essere interrotta e ripresa quando lo si desidera, interrompendo la ricerca si possono già vedere i file persi trovati fino a quel momento.

Completata la scansione apparirà la schermata 6 dove vengono elencati tutti i file trovati e le cartelle in cui risiedono i dati perduti.

Dato che il numero di file trovati potrebbe essere piuttosto consistente EasyRecovery DataRecovery offre la possibilità di applicare dei filtri di ricerca e visualizzazione o di trovare dei file specifici attraverso il tasto "Trova".

Cliccando sul bottone "Opzioni" apparirà la schermata 7 dove è possibile chiedere al programma di mostrare solo i file con le seguenti proprietà:
  • cancellato;
  • in buono stato;
  • con dimensioni errate;
  • con data errata;
  • con nome sbagliato;
  • con riferimento incrociato.
Oppure è possibile applicare un filtro sul nome o sull'estensione del file perduto.

Selezionati i file da recuperare cliccando sul bottone "Avanti" apparirà la schermata 8 dove il software chiede la destinazione per il salvataggio dei dati recuperati, il supporto di memoria dove scrivere tali dati dovrà essere diverso da quello da cui si sta tentando il ripristino.
Le opzioni sono:
  1. "Recupera sul drive locale" per la scrittura in un supporto di memorizzazione collegato direttamente al PC come una memoria USB .
  2. "Recupera su un server FTP" per la memorizzazione dei dati su di un supporto di rete.
Selezionato il percorso di salvataggio cliccare sul bottone "Avanti" per tentare il completamento dell'operazione.

Nella versione di prova gratuita EasyRecovery DataRecovery non consente il recupero di nessun file mostra soltanto i file che potrebbero essere eventualmente recuperati dopo l'acquisto del software.



Home page EasyRecovery DataRecoverySito Ufficiale

Pagina di download EasyRecovery DataRecoveryPagina di download

Free Download di EasyRecovery DataRecoveryDownload

Compra EasyRecovery DataRecoveryAcquista

Indice [ 1 ]  [ 2 ] 

EasyRecovery DataRecovery - Tutorial del Software - free download